Chi sono?

Fondamentalmente, nessuno.

Sono uno che si guarda intorno, quello che sul treno vi fissa e non sapete perchè, mentre nella vostra testa continuate a ripetervi “Ma che cazzo vuole quello?”.

Sono uno di quelli che ascolta le conversazioni altrui nei luoghi pubblici, per carpire pezzi di anime e non semplicemente per farmi i cazzi degli altri.

Sono quello che in metro ha le cuffiette addosso e canta sbattendosene di quelli che ha intorno.

Sono quello che sono, e infondo non lo siamo tutti?

ritaglidipensiero

Annunci

18 risposte a Chi sono?

  1. Pensieri Stranieri ha detto:

    Mi piace il tuo essere nessuno e mi piace il modo in cui lo comunichi, ho letto parecchi tuoi post e mi hanno colpito..
    Complimenti, sono felice di aver “incrociato la tua strada”
    Buona giornata!! 🙂

  2. sonoqui ha detto:

    Siamo Tutti dei signor Nessuno.
    Ma è meraviglioso sentirsi Nessuno in mezzo
    a qualcuno.

    Tornerò con calma a leggerTi
    Un sorriso a Nessuno
    Gina

  3. LadyLindy ha detto:

    caro nessuno che ritaglia il suo pensiero, caro osservatore anonimo sui mezzi pubblici (ma eri tu quello di ierilaltro?), il tuo blog mi interessa proprio tanto. Adesso lo esploro, poi se mi garba lo metto in blogroll 🙂

  4. Perennemente Sloggata ha detto:

    Oh, ma hai descritto perfettamente alcune cose che faccio anch’io. Tanto più che a volte entro in ufficio canticchiando (e magari con una danzetta finale), ma tutti i giorni saluto tutte le isole del nostro avantpostmoderno openspace.

  5. lorenzo ha detto:

    anche io sono un pò nessuno ogni tanto, però sono il nessuno sbagliato. eh vabbè, mica potevo essere un nessuno qualunque.

    • Perennemente Sloggata ha detto:

      sarà pure ma resto dell’idea che tu sia lo sbagliato più migliuore che ci sia 🙂

      • ritaglidipensiero ha detto:

        Ne sono convinto anche io…E poi, lorenzo, non esiste “Sbagliato”…esiste solo gente ignobile ed ignorante che non merita di vedere quando qualcuno è “Giusto”.

  6. Shunrei ha detto:

    Condivido le cuffiette… ma non il cantare (sono tanto stonata per quanto amo la musica… T__T)!
    Ma mi sa che sei più furbo tu! 😉

  7. poemonapage ha detto:

    Se qualcuno in giro si facesse i cazzi miei per capire un pezzo della mia anima, non credo mi dispiacerebbe…

    Ciao, piacere! 🙂

  8. Cassandra ha detto:

    Veramente interessante. Tuttavia devo confessarti che non mi chiedo mai “Cosa vuole quello?” se mi sta fissando, se avrà voglia, parlerà lui.
    Comunque rimani così. Benvento nella blogsfera

  9. Carla ha detto:

    Salve,sto scrivendo,o meglio,cercando di scrivere la mia tesina di maturità su Fabrizio De André e,in particolare,sull’album “Storia di un impiegato”. Potrebbe darmi una mano?

    Grazie mille per l’attenzione e,comunque,il suo blog spacca di brutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...